CERETTO

Barbaresco Docg "Asili" 2015-Ceretto

€125
  • abbinamenti Perfetto da bere con carne rossa in umido, pasta al sugo di carne, carne arrosto e grigliata, affettati e salumi, selvaggina, formaggi stagionati.
  • alcol 14%
  • annata 2015
  • denominazione Barbaresco DOCG
  • filosofia tradizionale
  • formato O,75 l
  • giudizio 3k 9/10
  • premi Robert Parker 94/100 - Wine Spectator 93/100 - Veronelli 95/100 - Gambero Rosso 3 Bicchieri - Galloni 95/100
  • regione Piemonte (Italia)
  • temperatura di servizio 18-20°
  • vitigni Nebbiolo 100%

NOTE DI DEGUSTAZIONE:

Il Barbaresco “Asili” di Ceretto si manifesta alla vista con una tonalità rosso rubino, attraversato da leggere sfumature granate nell’unghia. I profumi che si sviluppano al naso raccontano note sottili ed eleganti di piccola frutta rossa, spezie dolci e fiori. All’assaggio è di ottimo corpo, fine, equilibrato, con un sorso caratterizzato da una piacevole freschezza e da una trama tannica fitta; termina con un finale di notevole persistenza. Una bottiglia davvero importante, come testimoniano i diversi riconoscimenti ottenuti a livello nazionale e internazionale, da riservare alle occasioni più celebrative, dove il protagonista in tavola dev’essere lui.

PERCHÉ CI PIACE:

Questo Barbaresco realizzato dalla cantina Ceretto può vantare un pedigree davvero eccezionale: nasce infatti all’interno dell’Asili, uno dei cru più rappresentativi dell’intera denominazione di origine, dove la qualità riesce a raggiungere livelli a dir poco eccezionali. E sin dai primi sorsi si riconosce infatti in questo Barbaresco una grande eleganza, che riesce a far convivere la delicatezza del bouquet con la tannicità del palato. Un’etichetta che promette di regalare emozioni ancora almeno per i prossimi dieci anni, e che rappresenta quindi un ottimo e lungimirante investimento per il futuro. La cantina Ceretto produce questo Barbaresco “Asili” partendo da uve Nebbiolo, vitigno piemontese autoctono che viene coltivato in una parcella di un solo ettaro situata a circa 290 metri sul livello del mare. I vigneti hanno un’esposizione verso sud e sud-est, e, a partire dal 2010, vengono lavorati seguendo pratiche di agricoltura biodinamica. Le uve, dopo la raccolta manuale, fermentano in acciaio grazie alla presenza di lieviti indigeni, e poi maturano lentamente, per due anni, sia in tonneau che in botti di rovere.

Per tutti Ceretto è soprattutto sinonimo di ricerca costante dell'eccellenza. Da oltre mezzo secolo, infatti, la cantina è riconosciuta per l'elevatissima qualità dei propri prodotti, ambasciatori del Piemonte e dell’Italia nel mondo. Una famiglia di storica tradizione che si è messa in luce non solo per i vini prodotti da vigneti in magnifiche posizioni nelle Langhe e nel Roero, ma anche per innovative opere d’arte che caratterizzano le proprietà della famiglia. Il capostipite Riccardo Ceretto fondò ad Alba, nel 1937, il nucleo originario dell’azienda in un antico casolare dell’Ottocento, oggi trasformato in una grandiosa cantina, dalle geometrie e dal design moderno, che insieme agli altri due poderi (Bricco Rocche a Castiglione Falletto e Bricco Asili a Barbaresco) rappresenta il patrimonio enologico della famiglia Ceretto.

La gestione in vigna è sempre più attenta a limitare al massimo l’utilizzo dei prodotti di sintesi, orientandosi a una viticoltura nel rispetto della natura, mentre in cantina con l’ingresso del bravissimo Alessandro Ceretto, la vinificazione e la maturazione seguono un protocollo più tradizionale di un tempo.

Tre quarti di secolo di avvenimenti, acquisizioni, intuizioni e conquiste che hanno decretato il successo enologico della famiglia, strettamente legata alla terra con la quale hanno realizzato sogni e coltivato la loro passione.

Gli ordini vengono consegnati entro 1-3 giorni lavorativi dalla conferma dell'ordine e dal lunedì al venerdì dalle 8:00 - 20:00. I costi di spedizione sono di 9.50€ e GRATIS per ordini sopra i 129€.

Ti potrebbe anche interessare

Visti di recente