GAJA

LANGHE NEBBIOLO DOC "SORI' SAN LORENZO" 1996 - GAJA

€450
  • abbinamenti Perfetto per accompagnare primi piatti con ragù di carne ed arrosti, è ideale in abbinamento a selvaggina, affettati e formaggi stagionati.
  • alcol 13,5%
  • annata 1996
  • denominazione Langhe Nebbiolo DOC
  • filosofia tradizionale
  • formato O,75 l
  • giudizio 3k 10/10
  • regione Piemonte (Italia)
  • temperatura di servizio 18-20°
  • vitigni Nebbiolo 95%, Barbera 5%

 

NOTE DI DEGUSTAZIONE:

Il vino rosso Barbaresco Sorì San Lorenzo di Gaja si presenta alla vista con una tonalità brillante, che richiama il granato. Il naso è quasi indescrivibile a parole, con un turbine di sensazioni che, dal sottobosco, arrivano alla frutta matura e alle spezie, attraversate anche da leggere sfumature di erbe aromatiche. All’assaggio è di ottimo corpo, caloroso e fasciante, con un sorso in perfetto equilibrio, contraddistinto da una piacevole freschezza; termina con un finale d’incredibile persistenza. Un’etichetta che ci fa entrare nel gotha dei grandi rossi italiani, confermando la cantina Gaja come uno dei miti dell’intera enologia italiana.

 PERCHÉ CI PIACE:

Il termine Sorì indica la porzione di pendio collinare esposta a Sud, mentre Lorenzo è il Santo protettore del Duomo della città d'Alba, il cui beneficio parrocchiale fu proprietario fino al 1964 del vigneto successivamente acquistato dalla famiglia Gaja. E' quasi sempre il più potente e forse il più maestoso dei cinque vigneti singoli di Gaja, quello che più tardi arriva a completa maturazione in bottiglia.

Cantina che non ha bisogno di presentazioni, tale è la sua storia e la sua fama, quella di Angelo Gaja è una griffe che ormai da decenni rappresenta il meglio non solo dei vini piemontesi, ma di tutto il Made in Italy se si parla di vino.
Angelo, insieme al costante supporto della moglie Lucia e dei figli Gaia, Rossana e Giovanni, è riuscito ad affermare l’azienda vinicola Gaja in tutto il mondo, grazie a un impegno e a una visione che hanno letteralmente plasmato non solo i vini Barbaresco e Nebbiolo, ma tutto il mercato enologico degli ultimi decenni. Nella cantina Gaja, situata nel centro storico del paese di Barbaresco, nascono vini che sono diventati di culto per ogni appassionato.
Vini rossi e bianchi che dimostrano una classe sopraffina e una longevità unica. Vini che sanno coniugare tradizione e modernità come probabilmente nessun altro, e che al calice svelano tutta quella che è la loro naturale eleganza.
Con più di 92 ettari vitati di proprietà gestiti nel pieno rispetto della natura e dell’ecosistema, l’azienda ha una produzione media di circa 350mila bottiglie all’anno, non solo rossi dalla forte personalità, ma anche vini bianchi d’eccellenza. Grazie a una gestione familiare e coesa dell’azienda - tutta la famiglia, infatti, è coinvolta nella filiera - i vini Gaja sono diventati un vero mito: basti pensare che il Barbaresco Gaja del 1985 è stato definito da Wine Spectator come il miglior vino mai prodotto in Italia.
I vini Gaja hanno uno stile unico e inconfondibile, e la fama della cantina Gaja, a partire dalla metà degli anni Novanta, si estende dal Piemonte alla Toscana, grazie anche all’ambizioso progetto Ca’ Marcanda: qui nascono vini di taglio bordolese, come il “Promis”, il “Magari” e il “Camarcanda”, caratterizzati da una personalità paragonabile ai più grandi Barbaresco.

Gli ordini vengono consegnati entro 1-3 giorni lavorativi dalla conferma dell'ordine e dal lunedì al venerdì dalle 8:00 - 20:00. I costi di spedizione sono di 9.50€ e GRATIS per ordini sopra i 49€.

Ti potrebbe anche interessare

Visti di recente