COLLINA SERRAGRILLI

Barbaresco Docg "Serragrilli" 2015 - Collina Serragrilli

€35
  • abbinamenti Risotto con sugo di carne, carne rossa in umido, carne arrosto e grigliata, risotto ai funghi, selvaggina.
  • alcol 14%
  • annata 2015
  • denominazione Barbaresco DOCG
  • filosofia tradizionale
  • formato O,75 l
  • giudizio 3k 8/10
  • regione Piemonte (Italia)
  • temperatura di servizio 18-20°
  • vitigni Nebbiolo 100%

 

NOTE DI DEGUSTAZIONE:

Il “Serragrilli” è un Barbaresco che alla vista si annuncia con un colore rosso rubino, caratterizzato da riflessi che tendono di più al granato. I profumi che avvolgono il naso raccontano un ventaglio di note complesse e stratificate, che dalla frutta rossa virano verso le spezie e il terroso, facendo affiorare anche ricordi di tabacco. In bocca è di buon corpo, avvolgente al palato, con un sorso rinfrescante e un tannino finemente lavorato; chiude con un finale connotato da un gusto sapido. Un’etichetta targata Marchesi di Barolo che, nel corso delle annate, si conferma sempre su ottimi livelli qualitativi, riconosciutile dalle principali guide di settore non solo italiane ma anche internazionali.

PERCHÉ CI PIACE:

Il “Serragrilli” Marchesi di Barolo è un Barbaresco dai profumi intensi e persistenti, che aprono a un sorso pieno e corposo, in cui l’armonia non manca mai. Colpiscono particolarmente i tannini, che si muovono al palato quasi in sordina, senza porsi troppo in evidenza, facilitando quindi la beva di questo Barbaresco, che pur essendo giovane rispetto al proprio potenziale evolutivo, si può già gustare con soddisfazione. Un’etichetta che a tavola trova il proprio completamento con le ricette a base di carne rossa e selvaggina.

Il Barbaresco Marchesi di Barolo “Serragrilli” ha origine dalle uve in purezza di un importante vitigno a bacca rossa, il Nebbiolo. La cantina elebora quest’etichetta partendo proprio dalle viti di questa varietà coltivate nel cru che le dona il nome, contraddistinto da un terreno argilloso e calcareo, ricco di sabbia e limo. L’esposizione è verso sud-ovest e il metodo di allevamento scelto per le viti è quello del guyot. Il mosto fermenta in tini d’acciaio a una temperatura controllata, svolgendo la successiva malolattica in tini di cemento vetrificato. L’affinamento finale si svolge dapprima sia in botti di rovere che in barrique per 12 mesi, e poi, una volta terminate le operazioni di imbottigliamento, prosegue per altri 9 mesi direttamente in vetro. 

La cantina si trova al pian terreno dell’azienda, così da facilitare tutte le operazioni di vinificazione e stoccaggio. E’ dotata delle migliori attrezzature enologiche ed è completamente termocondizionata. Per scelta, non vengono mai impiegate tecnologie di concentrazione od osmosi inversa, che potrebbero alterare le caratteristiche del vino ed intaccarne il sapore. Nella zona adibita all'affinamento, vi sono botti di piccola e media caratura. I vini rossi invecchiano in Barriques (225 litri), Tonneaux (500 litri) e botti da 10 ettolitri, tutti rigorosamente in rovere francese "Allier". Le botti in rovere da 25 ettolitri vengono usate per l'invecchiamento del Barbaresco tradizionale. Il Barbaresco cru "Serragrilli", invece, riposa in Barriques e Tonneaux. Infine, vi è la cosiddetta "barricaia", che si trova sotto terra, ricavata nell'ambiente dove la famiglia Lequio produceva il vino agli inizi del secolo. Qui il grado di umidità e la temperatura sono ottimali per mantenere sia il vino che il legno delle Barriques, evitando così che si verifichino aperture tra le doghe con conseguente fuoriuscita di liquido. La vita dei Barrique è di 4 anni, dopodiché vengono rimpiazzate con altri nuovi. Il costo dell'affinamento così attuato è altissimo, ma i risultati sono veramente eccezzionali.

Gli ordini vengono consegnati entro 1-3 giorni lavorativi dalla conferma dell'ordine e dal lunedì al venerdì dalle 8:00 - 20:00. I costi di spedizione sono di 9.50€ e GRATIS per ordini sopra i 129€.

Ti potrebbe anche interessare

Visti di recente