TENUTA DI CAPEZZANA

BARCO REALE DI CARMIGNANO DOC 2018 DOPPIO MAGNUM (CASSA LEGNO) - TENUTA DI CAPEZZANA

€60
  • abbinamenti Carne alla Brace, Salumi e formaggi stagionati.
  • alcol 13,5%
  • annata 2018
  • denominazione Barco Reale di Carmignano
  • filosofia Tradizionale
  • formato 3 l
  • giudizio 3k 9/10
  • regione Toscana (Italia)
  • temperatura di servizio 16-18°
  • vitigni Sangiovese 70%, Cabernet Sauvignon 15%, Canaiolo 10%, Cabernet Franc 5%

NOTE SENSORIALI:

Il rosso Barco Reale di Carmignano si annuncia alla vista con un colore tipicamente rubino, dotato di una buona intensità. Il ventaglio di sensazioni che s’insinuano al naso racconta aromi dapprima fruttati, che virano poi verso note più floreali e di erbe selvatiche. In bocca è di corpo medio, armonioso, con un sorso di piacevole freschezza, contraddistinto da un tannino pulito e scorrevole; termina con una chiusura di ottima persistenza, con un retrogusto fruttato. Una bottiglia con cui la cantina Capezzana, realtà storica che può vantare radici antichissime all’interno del terroir pratese, si aggiudica ottimi punteggi a livello nazionale e internazionale, confermando le proprie eccellenti capacità produttive.

CURIOSITÁ:

Il Barco Reale di Carmignano è un vino rosso toscano che unisce uve del territorio, Sangiovese e Canaiolo, a varietà internazionali, Cabernet Sauvignon e Cabernet Franc, come solitamente si usa fare in questa regione. Si tratta di una bottiglia equilibrata, che è il frutto dell’esperienza secolare della cantina Capezzana nella produzione di ottimi rossi. Un’etichetta da bere subito o da tenere in cantina ancora per qualche anno, per assaggiarla in una versione più evoluta: in entrambi i casi, la soddisfazione al palato sarà grande. Questo Capezzana Barco Reale di Carmignano ha origine da un sapiente taglio, che la cantina Capezzana assembla partendo da un grande classico del terroir toscano, il Sangiovese, a cui si affiancano piccole percentuali di Cabernet Sauvignon, Canaiolo e Cabernet Franc. Le uve di queste varietà crescono in vigneti con diverse esposizioni, caratterizzati da un sottosuolo collinare argilloso e condotti con pratiche di agricoltura biologica. Gli acini, una volta raccolti, fermentano alcoolicamente e macerano per 14 giorni in vasche d’acciaio, svolgendo anche la malolattica. Si passa quindi all’importante fase di affinamento, in cui il vino riposa per10 mesi in botti grandi di rovere di Allier dalla capacità di 25 hl.

Molto antica è l'origine di Capezzana , infatti già 3000 anni fa gli Etruschi producevano vino, come si evince dai cocci dei vasi vinari trovati nei campi.

Il nome Capezzana deriverebbe dal luogotenente di Silla, Capitus che avrebbe avuto in dono la tenuta da Silla alla fine della sua carriera. Nei secoli la tenuta ha cambiato molti illustri proprietari: i Cantucci, imparentati con i Medici, i Marchesi Bourbon del Monte, gli Adimari Morelli, i Franchetti Rothscild e nel 1920 i Contini Bonaccossi. Negli anni la Tenuta si è ampliata con l'acquisizione di due nuove fattorie del Marchese Niccolini: "il Poggetto" e " Trefiana".

Oggi la proprietà dei Conti Bonaccossi raggiunge i 670 ettari, 140 dei quali coltivati a vite e 104 a uliveto e comprende 3 fattorie e 120 poderi. La Tenuta si trova nel comune di Carmignano, in provincia di Prato, terra particolarmente vocata per la produzione di vino.

Il riconoscimento DOC la Tenuta di Capezzana lo ha ottenuto nel 1969 e la DOCG nel 1988. La cantina storica, che risale, nella sua parte più antica al 1500, è situata nel complesso centrale della tenuta, dove si trovano anche la fattoria e la villa patronale. Fra i vini prodotti dalla Tenuta di Capezzana, si segnala il "Villa di Capezzana", un ottimo "blend" di Sangiovese e di Sauvignon.

Gli ordini vengono consegnati entro 1-3 giorni lavorativi dalla conferma dell'ordine e dal lunedì al venerdì dalle 8:00 - 20:00. I costi di spedizione sono di 9.50€ e GRATIS per ordini sopra i 129€.

Ti potrebbe anche interessare

Visti di recente