DOMENICO CLERICO

BAROLO DOCG "Pajana" 2016 - DOMENICO CLERICO

€85
  • abbinamenti è perfetto da bere con piatti a base di carni rosse, come arrosti e brasati, selvaggina, preparazioni arricchite dal famoso tartufo bianco d’Alba e formaggi stagionati.
  • alcol 14,5%
  • annata 2016
  • denominazione Barolo DOCG
  • filosofia tradizionale
  • formato 0,75 l
  • giudizio 3k 9/10
  • regione Piemonte (Italia)
  • temperatura di servizio 18-20°
  • vitigni Nebbiolo 100%

NOTE DI DEGUSTAZIONE:

Il Clerico “Pajana” è un Barolo DOCG che si tinge di un colore rubino intenso, con sfumature che tendono al granato nell’unghia. Il naso si apre su note speziate di caffè e cacao, per poi muoversi verso i frutti di bosco e sensazioni che riportano ai fiori appassiti. Al palato è di ottimo corpo, forte e vigoroso, con un evidente grip tannico, che avvolge la beva donandole una bella persistenza. Un rosso piemontese che, tra i tanti pregi, ha anche quello di conquistare punteggi interessanti sia in terra italiana che all’estero

PERCHÉ CI PIACE:

Il “Pajana” Barolo nasce dall’utilizzo in purezza di un vitigno a bacca rossa piemontese, il Nebbiolo, varietà da sempre in grado di dare vita a eccezionali vini rossi. Le viti, di età superiore ai quarant’anni, vengono coltivate dal team di Domenico Clerico nel cru di Ginestra, all’interno di una parcella ricca di calcare e argilla. Le uve, dopo la raccolta, macerano per 20-30 giorni in acciaio, fermentando spontaneamente grazie alla presenza di lieviti indigeni, per poi maturare in barrique, nuove all’80%, per un periodo di 24-30 mesi, al termine del quale si procede con le operazioni di imbottigliamento.

"Attorno alla metà degli anni ’70 del secolo scorso, nel 1976 per l’esattezza, Domenico Clerico, su richiesta del padre, scelse di prendere in mano le redini dell’azienda agricola di famiglia, che ai tempi si estendeva su una superficie di circa cinque ettari e produceva uva da conferire alla vicina cantina sociale. Visti però gli esigui guadagni e allo stesso tempo convinto dell’enorme potenziale delle terre delle Langhe, Domenico, coadiuvato dalla moglie Giuliana nella gestione della tenuta, decise di iniziare a vinificare le proprie uve per produrre vini di qualità. Con amore e dedizione cominciò perciò a curare le proprie viti, cercando di interpretarne ogni minima esigenza in ogni momento dell’anno. Nel contempo Domenico acquistò nuovi appezzamenti vitati ben posizionati, nel cuore della Bussia, nel cru Ginestra e nel cru Mosconi, scegliendo terreni contraddistinti da ottimali caratteristiche microclimatiche. Oggi la cantina di Domenico Clerico dispone di 21 ettari di vigneto, situati in alcune delle migliori sottozone del Barolo di Monforte d’Alba e di Serralunga d’Alba. A un’altitudine che varia tra i 150 e i 450 metri sul livello del mare, conducendo i propri filari in maniera attenta e oculata, nel massimo rispetto dell’ambiente, della natura, della biodiversità e dell’ecosistema, sono raccolte uve schiette e pregiate, che si traducono in etichette dalle mille sfaccettature, olfattivamente seducenti e gustativamente complesse. È così che fatica, sudore e caparbietà hanno dato vita a quella che attualmente può essere considerata una realtà vitivinicola vitale e dinamica, da far rientrare senza dubbio tra le cantine più rappresentative di Monforte d’Alba. Azienda, quella di Domenico Clerico, che interpreta al meglio soprattutto il vitigno del nebbiolo, ricavandone vini travolgenti nei sentori olfattivi, nobili al palato e infiniti nella persistenza. Dal Barolo “Pajana” al Barolo “Aeroplanservaj”, dal Barolo “Ciabot Mentin” al Barolo “Percristina”, senza ovviamente dimenticare la Barbera e il Dolcetto: vini semplicemente straordinari."

Gli ordini vengono consegnati entro 1-3 giorni lavorativi dalla conferma dell'ordine e dal lunedì al venerdì dalle 8:00 - 20:00. I costi di spedizione sono di 9.50€ e GRATIS per ordini sopra i 129€.

Ti potrebbe anche interessare

Visti di recente