PAOLO SCAVINO

BAROLO DOCG "RAVERA" 2016 - PAOLO SCAVINO

€75
  • abbinamenti Con la selvaggina incontra accostamenti perfetti. Da provare in abbinamento al cinghiale in salmì.
  • alcol 14,5%
  • annata 2016
  • denominazione Barolo Docg
  • filosofia Tradizionale
  • formato 0,75l
  • giudizio 3k 9/10
  • regione Piemonte (Italia)
  • temperatura di servizio 16/18°
  • vitigni Nebbiolo 100%

PERCHE CI PIACE:

“Bric del Fiasc” è la traslitterazione piemontese del nome del vigneto da cui provengono le uve che compongono l’omonima etichetta: il Fiasco. Qui le viti crescono su terreni unici per composizione morfologica, dove i suoli di origine tortoniana si incontrano con quelli elveziani, combinando la finezza dei primi, con la potenza intrinseca nei secondi. Ciò che nasce da questo incontro sublime è un’espressione classica e ben riuscita del Barolo che, per sua stessa natura, richiede tempo per sviluppare tutta la sua complessità. In cantina si ricorre da sempre ad un uso saggio di entrambe le tipologie di legno; infatti questo “Bric del Fiasc” affina per 12 mesi in barrique e per ulteriori 12 mesi in botti grandi di rovere.

NOTE DI DEGUSTAZIONE:

Colore: Rosso granato intenso. Profumo: Bouquet olfattivo profondo, dolce e intenso di polpa di frutta di sottobosco, di viola, di fiori appassiti, con cenni di liquirizia e noce moscata. Gusto: Pieno e avvolgente, dotato di un tannino fine ed elegante, raffinato


Storica cantina di Castiglione Falletto, l’azienda vitivinicola “Paolo Scavino” è stata fondata nel 1921, da Lorenzo Scavino e dal figlio Paolo. Guidata oggi dalla quarta generazione familiare, con Enrico Scavino al timone, con l'aiuto delle figlie, l’azienda prosegue sui binari di sempre, spinta da una costante passione, da una continua devozione, e da un incondizionato amore per le proprie terre e per i propri vigneti. Con poco meno di un secolo di esperienza, la cantina Paolo Scavino pone la sua attenzione, in primis, sul nebbiolo, vitigno che viene interpretato ed esaltato al fine di comunicare tutte le minime peculiarità di ogni singolo cru. Al nebbiolo, comunque, si affiancano anche dolcetto e barbera, cosicché dai 29 ettari vitati di proprietà sono ricavate etichette tutte puntualmente eccellenti per qualità e coerenti per aderenza territoriale.

Il Barolo Paolo Scavino in particolare è coltivato nei migliori Cru della zona, con i vigneti di Castiglione Falletto, Barolo, La Morra, Novello, Serralunga d'Alba, Verduno e Roddi.
In fase di vinificazione, gli interventi artificiali sono minimi, e la lavorazione delle uve è volta alla ricerca sia della massima purezza di espressione, che della più complessa eleganza gusto-olfattiva. Vini, quelli che escono dalla cantina “Paolo Scavino”, straordinari in tutto e per tutto, e che da anni ottengono regolari consensi dalla critica enologica nazionale e internazionale.

Tra le bottiglie più interessanti dei vini Scavino, troviamo, oltre a diverse espressioni di Barolo, Dolcetto d'Alba DOC, Nebbiolo Langhe DOC, il SorrisoLanghe DOC riuscito blend di chardonnay, sauvignon blanc e viognier. Da non dimenticare il Vino Rosso, miscela di uve, aromi e sapori del territorio piemontese, brillante ed espressivo rosso da gustare con piatti leggeri e cucinati in modo semplice.

Una menzione particolare per il Barbera d'alba DOC affinato in Carati, nato nel 1988 è un gande classico di questa azienda. È ottenuto dalle migliori uve dei più antichi vigneti della zona, vinificato in acciaio e invecchiato in legno di rovere neutro per esaltare la finezza e la complessità del varietale.

Gli ordini vengono consegnati entro 1-3 giorni lavorativi dalla conferma dell'ordine e dal lunedì al venerdì dalle 8:00 - 20:00. I costi di spedizione sono di 9.50€ e GRATIS per ordini sopra i 129€.

Ti potrebbe anche interessare

Visti di recente