POMMERY

CHAMPAGNE BRUT "CUVEE LOUISE" 1989 (ASTUCCIO) - POMMERY

€190
  • abbinamenti Ideale come aperitivo o con antipasti di mare come di terra, finger food anche di carattere orientale fino ai piatti di pesce in purezza. Da provare con delle tartine con salmone marinato o, semplicemente, in purezza per goderlo appieno.
  • alcol 12,5 %
  • annata 1989
  • denominazione Champagne AOC
  • filosofia tradizionale
  • formato O,75 l
  • giudizio 3k 9/10
  • regione Champagne (FRANCIA)
  • temperatura di servizio 8-10°
  • vitigni Pinot Noir 33%, Chardonnay 67%

 

NOTE DI DEGUSTAZIONE:

La “Cuvée Louise” Pommery è uno Champagne Brut che, nel calice, si presenta con un colore tipicamente paglierino; il perlage è di grana sottilissima, con una persistenza molto duratura. Il bouquet di aromi che avvolge il naso presenta note stratificate e ricche, che, partendo da una sensazione di agrumi, tende verso sfumature floreali e tocchi che ricordano la pasticceria. In bocca è di ottimo corpo, vellutato e cremoso, quasi masticabile grazie a un sorso fasciante, dotato di un’ottima progressione anche sul final

PERCHÉ CI PIACE:

La “Cuvée Louise” è uno Champagne Brut che viene definito da Pommery come il “capolavoro assoluto” dell’intera gamma di bollicine francesi realizzate a Reims. Si tratta di una bottiglia davvero piacevole, che nonostante i 10 anni di maturazione sui lieviti si dimostra agile e scattante. Anzi, proprio questo periodo di riposo consente a quest’etichetta di esprimere una beva setosa, che avvolge il palato con un sorso di classe assoluta. Se avete qualche brindisi importante in programma, questo Champagne potrebbe rivelarsi un ottimo alleato.

Pommery è la celeberrima cantina produttrice di uno tra gli Champagne più noti al mondo. A chi non è mai capitato di scorgerne una bottiglia tra gli scaffali delle enoteche o sfogliando le pagine della carta vini di un ristorante di lusso? Chi non ne conosce la semplice quanto iconica etichetta su cui svetta a lettere cubitali il nome di questa storica cantina? Chi non vorrebbe alzarne un calice a tulipano per un brindisi da occasioni speciali? Eppure sono in pochi a conoscere la storia della cantina di Reims. A 150 km da Parigi, durante la seconda metà dell’ 800, l’abbiente commerciante di lana Alexandre Louis Pommery e Narcise Greno fondano la maison. Purtroppo, appena due anni dopo, Louis muore, cedendo la sua parte di società alla moglie, e sarà proprio lei la protagonista nella storia di questo champagne per il resto della sua esistenza.

Gli Champagne Pommery, infatti, sono a tutti gli effetti un’idea della vedova Louise. Profondamente appassionata di cultura britannica e stimolata dal gusto dry inglese, impose al suo chef de cave di ridurre la quantità di zucchero del demi-sec, escamotage usato all’epoca per rendere abboccato e mascherare i difetti dello champagne che veniva consumato prettamente come vino da dessert. Si rivelò un’intuizione brillante e segnò una svolta epocale nella storia delle bollicine francesi, modificandone non solo il gusto, ma anche l’approccio gastronomico. Le uve Chardonnay, Pinot Noir e Pinot e Pinot Meunier venivano vendemmiate più tardi rispetto a quanto facessero i concorrenti, così da aumentare il livello di zuccheri ed evitare di aggiungerne successivamente. Fu così prodotto e messo in commercio il primissimo Champagne Brut.

Pommery tutt’ora premia l’audacia imprenditoriale di Madame Louise dedicandole la meravigliosa linea dei Brut. La straordinaria cura del terroir, la selezione accurata degli uvaggi , il certosino lavoro in cantina, la pazienza ed il controllo delle varie fasi di affinamento sono la garanzia di qualità che questa cantina ripone all’interno delle proprie bottiglie. Etichette dalla storia unica, una vera esperienza da godere per chi può degustare queste meravigliose bollicine.

Gli ordini vengono consegnati entro 1-3 giorni lavorativi dalla conferma dell'ordine e dal lunedì al venerdì dalle 8:00 - 20:00. I costi di spedizione sono di 9.50€ e GRATIS per ordini sopra i 129€.

Ti potrebbe anche interessare

Visti di recente