MAROLO

Grappa "Dedicata al padre" 2009 - Marolo

€50
  • abbinamenti perfetta per accompagnare l’evoluzione della serata nel dopo cena.
  • alcol 45%
  • annata 2009
  • filosofia tradizionale
  • formato O,70 l
  • giudizio 3k 9/10
  • premi Bibenda 4 viti
  • regione Piemonte (Italia)
  • temperatura di servizio 16/18°
  • vitigni Vinacce miste rosse del Roero

 

NOTE DI DEGUSTAZIONE:

Questa Grappa “Dedicata al Padre” si presenta alla vista completamente incolore, con una tonalità limpida e cristallina. Al naso si avvertono sensazioni nitide, pulite, che richiamano le spezie e le bacche del ginepro, impreziosite da tocchi più fruttati. All’assaggio è di ottimo corpo, calda ed energica, con un sorso che scorre al palato in perfetto equilibrio, con un finale di netta pulizia aromatica.

PERCHÉ CI PIACE:

La Grappa “Dedicata al padre” è il prodotto che, all’interno della gamma realizzata dalla distilleria Marolo ad Alba, ha il grado alcolico più alto, presentandosi con una gradazione finale di ben 60%. Da questo particolare si capisce dunque come ci si trovi di fronte a un distillato di tutto rispetto, che fa del calore al palato e di una beva potente i propri marchi di fabbrica. Nonostante ciò però la beva è sempre piacevole e non risulta mai disturbata o limitata nella sua pienezza aromatica e nel suo svolgimento. Merito di Marolo, grande realtà produttiva piemontese, che da più di quarant’anni dà origine a etichette di spessore, in cui la Grappa è protagonista indiscussa.

La Grappa “Dedicata al padre” viene realizzata dalla distilleria Marolo partendo dalle vinacce freschissime e selezionate di diverse uve a bacca rossa coltivate nella zona piemontese del Roero. La distillazione avviene seguendo il metodo discontinuo a bagno maria ed è rigorosamente manuale, seguita in ogni fase sempre col massimo dell’attenzione e della cura per i dettagli. Al termine del processo di lavorazione, la Grappa non viene fatta affinare in legno, da qui il motivo del colore bianco nel bicchiere, ma viene subito imbottigliata e commercializzata.

La storia della prestigiosa distilleria dei fratelli Marolo è un esempio di innovazione, tenacia e grandi intuizioni. Tutte ebbe inizio negli anni Settanta, quando Paolo Marolo, giovane professore della Scuola Enologica, si entusiasmò partecipando a un corso di erboristerie e liquoreria; questa è l’origine di un sogno, che lo ha portato a legare il suo nome a quello della grappa piemontese di qualità.

Nel 1977 Paolo Marolo fondò, insieme al fratello, una piccola distilleria nella casa di famiglia di Mussotto d’Alba, che prese il nome da un affresco raffigurante Santa Teresa d’Avila. In un contesto dominato dalle grandi distillerie industriali, Paolo ripristinò il tradizionale sistema a caldaiette a vapore, più costoso e lento rispetto ai disalcolatori continui industriali, ma in grado di garantire morbidezza e complessità al distillato. I primi esperimenti con le vinacce di Moscato diedero risultati che andarono ben oltre le aspettative. Forte dei primi risultati raggiunti, Paolo si specializzò allora nella distillazione di vinacce di Nebbiolo, introducendo, dopo lunghe sperimentazioni, il legno di acacia per gli invecchiamenti.

Oggi la Distilleria Santa Teresa dei fratelli Marolo è guidata da Paolo e dal figlio Lorenzo, capaci di coniugare le antiche tecniche artigianali con le più moderne apparecchiature per continuare a perseguire l’obiettivo originale: trasformare il prodotto tradizionale della grappa piemontese in un prodotto di grande eccellenza. Le grappe di Marolo, bianche o invecchiate, prodotte da vinacce provenienti dalla svinatura dei maggiori e più caratteristici vini del Piemonte, come il Barolo, il Barbera, il Moscato e l’Arneis, si collocano oggi ai vertici della produzione di grappa di tutto il nord Italia.

Gli ordini vengono consegnati entro 1-3 giorni lavorativi dalla conferma dell'ordine e dal lunedì al venerdì dalle 8:00 - 20:00. I costi di spedizione sono di 9.50€ e GRATIS per ordini sopra i 49€.

Ti potrebbe anche interessare

Visti di recente