ROBERTO VOERZIO

Nebbiolo d'Alba Doc "Disanfrancesco" 2018 - Roberto Voerzio

€29
  • abbinamenti Carne rossa in umido, pasta al sugo di carne, affettati e salumi, risotto ai funghi, selvaggina.
  • alcol 14%
  • annata 2018
  • denominazione Langhe DOC
  • filosofia tradizionale
  • formato O,75 l
  • giudizio 3k 8/10
  • regione Piemonte (Italia)
  • temperatura di servizio 18-20°
  • vitigni Nebbiolo 100%

 

NOTE DI DEGUSTAZIONE:

Il vino rosso Nebbiolo “Disanfrancesco” firmato Roberto Voerzio si annuncia nel calice con un colore tipicamente varietale, che dal rubino non troppo concentrato vira verso il granato. Stratificato il naso, che offre più livelli olfattivi, giocati sulla frutta rossa matura, sui fiori appassiti e su rimandi terziari. Al palato è di buon corpo, rotondo e fascinate grazie a un sorso asciutto, in cui la componente fresca si bilancia con una trama tannica elegante. Un rosso con cui la cantina eleva il Nebbiolo a una complessità generale importante, che in tavola richiede secondi di carne rossa o selvaggina cucinati con preparazioni altrettanto apprezzabili.

PERCHÉ CI PIACE:

Il Nebbiolo “Disanfrancesco” Roberto Voerzio è un vino che coinvolge in una danza di profumi e sapori appassionante. Un’etichetta che ha stoffa da vendere, in cui il Nebbiolo viene trattato dalla cantina con l’idea di renderlo fiero e appagante al contempo, grazie a un sorso sì deciso ma sempre avvolgente e puntuale durante lo scorrere della beva. Una bottiglia in cui si capisce il potenziale evolutivo dell’uva, capace di essere “dimenticata” in cantina anche per più di cinque anni senza avere il timore di brutte sorprese al momento dell’apertura, ma anzi confrontandosi con un vino dalle ampie sfaccettature gustative.

Questo “Disanfrancesco” Roberto Voerzio è un Nebbiolo che nasce dal vigneto che dona il nome all’etichetta stessa, situato nel comune di La Morra ed esposto verso sud-est. La raccolta dei grappoli ha inizio a fine Settembre, e tra i filari si opera un’importante selezione, al fine di portare in cantina solo le uve migliori. Il mosto inizia a fermentare spontaneamente in acciaio, grazie alla presenza di lieviti autoctoni. L’affinamento finale si svolge dapprima in tonneaux, nuovi al 30%, per 12 mesi, per poi procedere con un’ulteriore maturazione di 8 mesi in acciaio e in botti dalla capacità di 25 ettolitri.

La prestigiosa zona delle Langhe ci presenta ancora una volta sorprendenti realtà produttive d’eccellenze enologiche. Aziende che da circa mezzo secolo si dedicano in semplicità e dedizione maniacale al mantenimento di viti da cui estrarre vini che fanno rumore nel mondo. Tra queste sconfinate vallate, da Fossati a Sarmassa e Case Nere, da Cerequio a Brunate, La Serra e Rocche dell'Annunziata, nel 1986 nasce a La Morra una cantina tra le più importanti della denominazione, la Roberto Voerzio con vigneti di grande prestigio.


Una produzione di assoluta eccellenza, attraverso il lavoro, la caparbietà, coraggio e scelte concrete a produrre Barolo e vini capaci di rappresentarlo nel mondo. La buona pratica agricola adottata da Roberto Voerzio nelle sue vigne e in cantina, seguendo protocolli che guardano al mantenimento dello stato di fertilità naturale del terreno e della vegetazione e ne determina il risultato in vendemmia e in cantina. La produzione di vini nobili e aggiungo aristocratici, sono rappresentati con etichette sobrie che ben leggono e trasmettono il paesaggio meraviglioso delle Langhe piemontesi. Barolo Fossati Case Nere, Barolo Brunate,  Barolo Sarmassa, Barolo Cerequio, Barolo La Serra e Barolo Rocche dell’Annunziata Torriglione, e ancora Nebbiolo, Barbera e Dolcetto d’Alba.

Gli ordini vengono consegnati entro 1-3 giorni lavorativi dalla conferma dell'ordine e dal lunedì al venerdì dalle 8:00 - 20:00. I costi di spedizione sono di 9.50€ e GRATIS per ordini sopra i 49€.

Ti potrebbe anche interessare

Visti di recente