CHATEAU DE TRACY

Pouilly Fumé Haute Densite 2017 - Château de Tracy

€60
  • abbinamenti Ottimo come aperitivo, il Pouilly Fumé di Château de Tracy è vino bianco ideale per accompagnare zuppe e vellutate. Anche con un piatto di ostriche.
  • alcol 13%
  • annata 2017
  • denominazione Pouilly Fumé AOC
  • filosofia tradizionale
  • formato O,75 l
  • giudizio 3k 9/10
  • premi Veronelli 2013 93 / 100, Gambero Rosso 2015 2 / 3
  • regione Loira (Francia)
  • temperatura di servizio 8-10°
  • vitigni Sauvignon 100%

 

NOTE DI DEGUSTAZIONE:

Giallo paglierino con leggeri riflessi verdognoli, al naso esprime un profilo olfattivo inconfondibile: mango, pompelmo, sambuco, vaniglia, ricordi floreali sono solo alcune delle note che ricordano i grandi sauvignon. In bocca è fresco, ricco, quasi cremoso, caratterizzato da un’acidità veemente e da un’equilibrio invidiabile. Chiude con un finale che torna su sentori agrumati, di ottima persistenza. 

PERCHÉ CI PIACE:

Château de Tracy, uno dei grandi nomi del Pouilly Fumé, propone ogni anno un vino di ingresso di grande stoffa, perfetta introduzione non solamente alla cantina ma più in generale a tutto il territorio della Loira. Il Pouilly Fumé dello Château de Tracy è un sauvignon di grande stoffa, che poco ha da invidiare alle cuvée più prestigiose e che se ben conservato in cantina potrà riservare grandi soddisfazioni, anche a distanza di molti anni.
Un manoscritto risalente alla fine del XIV secolo, al 1396 per la precisione, documenta la presenza, già ai tempi, di impianti vitati rientranti nelle proprietà di Château de Tracy.
A distanza di oltre sei secoli, ancora oggi, arroccato su uno sperone roccioso che domina la Loira, incontriamo Château de Tracy, azienda vitivinicola attualmente appartenente e gestita da Juliette Assay, discendente di una famiglia nobiliare scozzese che arrivò in Francia nel XV secolo, per aiutare re Carlo VII durante la Guerra dei Cent’Anni. Siamo, per l’appunto, in Francia, circa duecento chilometri a sud di Parigi, in quella che è la prestigiosa area dell’AOC del Pouilly-Fumé.
Sulle colline che guardano la Loira, oltre cento produttori vitivinicoli si dividono una superficie vitata che arriva a coprire 1200 ettari, da cui sono ricavati mediamente 70mila ettolitri di vino all’anno. I filari aziendali di Château de Tracy, che dai pendii collinari degradano dolcemente fino ad arrivare alle zone più pianeggianti, crescono su suoli ricchi di argille e di marne calcaree, e sono condotti seguendo una viticoltura ragionata, rispettosa dell’ambiente e dell’ecosistema, che prevede il minimo impiego di trattamenti sistemici e bandisce totalmente i diserbanti chimici.
Selezionate rigorosamente già in fase di vendemmia, le uve giungono in cantina solo a maturazione perfetta, per essere poi lavorate ed esaltate nelle loro peculiari caratteristiche organolettiche, valorizzando ciò che la stagione e il territorio hanno saputo esprimere nel frutto. Ogni parcella vitata viene vinificata separatamente, e le più moderne tecnologie enologiche sono impiegate senza mai prevaricare quelle che sono le più antiche tradizioni locali. Perseguendo costantemente il più alto livello qualitativo che sia possibile ottenere, nascono in questa maniera vini semplicemente eccellenti.
Quattro etichette al momento, che rispondono ai nomi di “Château de Tracy”, “Mademoiselle de T”, “Haute Densité” e “101 Rangs”: bottiglie che regalano al calice la più alta qualità enologica di tutta la Loira.

Gli ordini vengono consegnati entro 1-3 giorni lavorativi dalla conferma dell'ordine e dal lunedì al venerdì dalle 8:00 - 20:00. I costi di spedizione sono di 9.50€ e GRATIS per ordini sopra i 49€.

Ti potrebbe anche interessare

Visti di recente