ROMANEE CONTI

ROMANEE SAINT VIVANT GRAND CRU 2002 - DOMAINE DE LA ROMANEE CONTI

€2.500
  • abbinamenti Si accompagna bene con piatti di carne, anatra, oca e selvaggina.
  • alcol 13%
  • annata 2002
  • denominazione Romanèe-Saint Vivant
  • filosofia tradizionale
  • formato 0,75 l
  • giudizio 3k 9/10
  • regione Borgogna (Francia)
  • temperatura di servizio 18-20°
  • vitigni Pinot nero 100%

 

NOTE DI DEGUSTAZIONE:

Alla vista ricorda il colore del tè scuro con profumi di cannella, noce moscata, chiodi di garofano, amarena. Al palato fuoriescono un sacco di sapori con un'elegante finitura perfettamente integrato.

PERCHÉ CI PIACE:

Tra vigneti della Romanée-Conti, il più vicino al paese è il Romanée-St-Vivant, di circa 5,28 ettari (tutto il Grand Cru misura 8,37 ettari) dove si coltiva pinot nero, e si producono solamente 1500 casse di vino all’anno, anche per effetto delle basse rese per ettaro.Romanée-St-Vivant si è formato nel tempo per l’unione di 3 vigneti: infatti Le Cloux du Moytant, Le Cloux des neuf journaux e Le Cloux des quatre Journaux diedero vita al Saint Vivant.Tra i primi proprietari dopo la rivoluzione francese troviamo i Morey-Monge e anche se alla fine del 1800 il vigneto passò alla famiglia Latour, il vino non cambiò etichetta, che ancora oggi riporta questi nomi.Il terreno è composto da terra bruna argillosa che ricopre la roccia marina calcarea.

La cantina Romanée-Conti si trova nel comune di Vosne-Romanée nel dipartimento di Côte-d'Or in Borgogna. Si tratta di un piccolo comune di meno di 500 abitanti . L'attività del comune ruota ovviamente attorno alla viticoltura , essendo noto in tutto a livello internazionale proprio per la presenza del Domaine Romanée-Conti , produttore di vini fra i più famosi e costosi del mondo.

L'azienda si estende per circa 25 ettari , coltivati per la quasi totalià a Pinot Noir , ad esclusione del piccolo vigneto Montrachet coltivato a Chardonnay. Tutti i vigneti sono coltivati secondo tecniche viticoltura biodinamica quasi maniacali ( si pensi che per ridurre al minimo la ricompattazione del suolo sono stati reintrodotti i cavalli a sostituzione dei trattori ) e con rese bassissime : per produrre una bottiglia sono necessarie le uve di tre viti e i grappoli sono esaminati singolarmente prima di procedere alla pigiatura.

Storia del Domaine de la Romanée-Conti : la storia del vigneto più antico della tenuta , quel Romaneé-Conti di 1,8 ettari che da il nome sia alla tenuta che al Cru più famoso dell'azienda , è tracciabile sin dal XIII secolo , quando era di proprietà dei monaci dell'Abbazia di St. Vivant. La dicitura Romanée fa la sua comparsa nel XV secolo , quando il vigneto venne acquistato dalla famiglia Croonemburg : nel XVIII secolo l'acquisto da parte del nobile Louis François I de Borbone-Conti diede luogo alla denominazione definitiva , aggiungendo al nome del vigneto quello del casato nobiliare Conti.

Con la rivoluzione francese , il vigneto seguì le traversie tipiche di tante terre appartenute alla nobiltà e al clero , finché nel 1870 con l'acquisto da parte della famiglia Duvault-Blochet il vigneto entra a far parte della tenuta insieme agli altri vigneti che tuttoggi fanno parte del Domaine : Echezeaux, Grands-Echezeaux, la Tâche e Richebourg.

La svolta del Domaine sulla strada di un sempre maggiore prestigio internazionale si è avuta nel secondo dopoguerra , con la collaborazione fra la famiglia De Villaine ( i successori della famiglia Duvault-Blochet ) e la famiglia Leroy , soprattutto grazie alle intuizioni di Henri Leroy : al prestigio e all'estrema qualità del vino , purtroppo , ha anche fatto seguito la speculazione che , in considerazione del sempre maggior numero di richieste a fronte delle poche bottiglie prodotte , ha fatto schizzare i prezzi soprattutto del La Tache e del Romanée Conti a valori non accessibili dai "comuni mortali".

Le etichette dei vini prendono il nome dai relativi Crus. Si producono Grand Cru di cui sei rossi e un bianco, il Montrachet. Dei primi, oltre alla Romanée-Conti, fanno parte La Tâche, Richebourg, Romanée-Saint-Vivant, Grands-Echézeaux ed Echézeaux. A seconda delle annate vede la luce anche il Vosne-Romanée-Conti, un Premier Cru.

Gli ordini vengono consegnati entro 1-3 giorni lavorativi dalla conferma dell'ordine e dal lunedì al venerdì dalle 8:00 - 20:00. I costi di spedizione sono di 9.50€ e GRATIS per ordini sopra i 129€.

Ti potrebbe anche interessare

Visti di recente