MONTEVERTINE

TOSCANA ROSSO IGT "MONTEVERTINE" 2017 - MONTEVERTINE

€55
  • abbinamenti Toscana Rosso IGT “Montevertine” ben si abbina a ricchi piatti della tradizione toscana. Impareggiabile su carni alla griglia.
  • alcol 13,5%
  • annata 2017
  • denominazione Toscana IGT
  • filosofia tradizionale
  • formato 0,75 l
  • giudizio 3k 10/10
  • regione Toscana (Italia)
  • temperatura di servizio 16-18°
  • vitigni sangiovese, canaiolo, colorino

 

NOTE DI DEGUSTAZIONE:

Alla vista, rosso rubino luminoso. Il naso sprigiona profumi intensi di frutta a bacca rossa, con una traccia vegetale e di liquirizia. Sorso potente, avvolgente, fresco. Si distende con equilibrio ed eleganza su note fruttate e speziate e su una trama tannica notevole. Chiude lungo e armonico.

PERCHÉ CI PIACE:

Il Sangiovese più elegante, aggraziato, fine. Non c’è altro modo per definire il Montevertine, vino capace di dimostrare tutte le straordinarie potenzialità del Chianti Classico nel suo assemblaggio più tradizionale. Lasciato fermentare per circa 20 giorni nelle tradizionali grandi vasche di cemento e maturare per 24 mesi in botti di rovere di Slavonia, è vino sempre sfaccettato e definito. Un vero e proprio inno al territorio e alla Toscana tutta.

Montevertine è una località abitata fin dall’XI° secolo. Sono ancora visibili le tracce della costruzione originale, indubbiamente a carattere difensivo, trasformata successivamente in abitazione rurale. Montevertine è stata acquistata nel 1967 da Sergio Manetti, allora industriale siderurgico, come casa di vacanza. Egli restaurò la casa rendendola abitabile e subito impiantò due ettari di vigna ed allestì una piccola cantina con l’idea di produrre un po’ di vino per i suoi amici e clienti. La prima annata prodotta, il 1971, era discreta e Sergio Manetti pensò di mandarne alcune bottiglie al Vinitaly di Verona tramite la Camera di Commercio di Siena.

Fu un grande successo e la cosa entusiasmò Sergio al punto che dopo pochi anni abbandonò definitivamente l’attività industriale per dedicarsi unicamente al vino, supportato dalla consulenza di Giulio Gambelli e con il supporto di Bruno Bini, il fidato cantiniere. Furono messe a dimora nuove vigne, realizzate nuove cantine, con una crescita aziendale che non si è mai fermata. Sergio Manetti è scomparso nel novembre del 2000, da quel giorno la fattoria è diretta dal figlio Martino Manetti che mantiene intatti i valori della tradizione che da sempre sono la bandiera di Montevertine.

Il Sangiovese costituisce circa il 90% del totale delle viti piantate. Il restante 10% è costituito da Colorino e Canaiolo. La densità di impianto è di 5000 viti per ettaro nei vigneti piantati a partire dal 1997 e di 3200 viti per ettaro in quelli precedenti.
Le viti sono allevate col sistema Guyot nelle vigne più vecchie e a Cordone speronato nei nuovi impianti. Dall’annata 2009 hanno intrapreso una conduzione totalmente biologica dei vigneti. I filari vengono mantenuti inerbiti e viene usato compost prodotto in azienda per la concimazione.
La difesa della vite è affidata all’ uso di rame e zolfo in polvere. Nella storia dell'azienda non sono mai state piantate varietà di uva alternative alle tradizionali Sangiovese, Canaiolo e Colorino. La  concezione è produrre un vino che rispecchi in pieno l’identità della loro terra.

Gli ordini vengono consegnati entro 1-3 giorni lavorativi dalla conferma dell'ordine e dal lunedì al venerdì dalle 8:00 - 20:00. I costi di spedizione sono di 9.50€ e GRATIS per ordini sopra i 49€.

Ti potrebbe anche interessare

Visti di recente