AVIGNONESI

VIN SANTO 1990 0,375 L - AVIGNONESI

€250
  • abbinamenti A fine pasto, il “Bacca Rossa” è passito che si abbina idealmente alla migliore piccola pasticceria, a fine cena. Anche da solo, chiacchierando tra amici.
  • alcol 15%
  • annata 1990
  • denominazione Vino da Tavola di Toscana
  • filosofia Tradizionale
  • formato 0,375 l
  • giudizio 3k 10/10
  • regione Toscana (Italia)
  • temperatura di servizio 16/18°
  • vitigni Sangiovese 100%

NOTE DI DEGUSTAZIONE:

Marrone ramato, al naso esprime uno spettacolare profilo olfattivo composto da note agrumate di arancia candita, di miele, di timo, di crostata di ciliegie e di ribes in confettura. Un’ampiezza rara, ammaliante e meravigliosa che apre ad un assaggio naturalmente dolce, perfettamente equilibrato da una certa freschezza e da una certa acidità. Polposo ed elegantissimo, chiude con un leggero ricordo speziato per una persistenza impossibile da raccontare. Infinito.

PERCHE CI PIACE:

Lasciato maturare per anni in piccoli caratelli, il “Bacca Rossa” rappresenta tutta la cura che Stefano Grilli ripone nei suoi vini. Da sole uve di sangiovese lasciate appassire su appositi graticci nasce un vino dolce di indimenticabile eleganza ed allungo, coinvolgente come pochi altri passiti italiani. Vellutato e profondo, il suo ritmo è scandito da una lontana sapidità ed acidità per un assaggio indimenticabile.

 

Nata nel 1974, quella di Avignonesi è una realtà storica nel panorama vitivinicolo delle terre della Toscana meridionale. Cantina che prende il nome da quelli che sono stati i fondatori dell’azienda, l’impresa appartiene dal 2009 a Virginie Saverys, che per l’appunto sul finire del primo decennio del XXI secolo, ha intrapreso scelte che farebbero impallidire anche i più navigati manager del comparto vitivinicolo internazionale: acquisire grandi e piccole realtà, per arrivare a creare un’azienda in grado a produrre vini di altissima qualità, nel nome del rispetto massimo del territorio e delle tipicità locali. Oggi, con una superficie che supera i 180 ettari vitati suddivisi tra i comuni di Montepulciano e Cortona, e con una produzione che si attesta su una media di 700mila bottiglie annue, Avignonesi può essere considerata una delle più significative aziende vitivinicole non solo della Toscana del sud, ma di tutta la regione, e soprattutto l’iniziativa di Virginie Saverys può dirsi più che di successo. In vigna, è rigorosamente bandito l’uso di pesticidi, di fertilizzanti chimici e di erbicidi, mentre vengono largamente usati preparati biodinamici, come anche sistematico è il ricorso alla tecnica del sovescio. A certificazione biologica, Avignonesi vede crescere tra i suoi filari uve autoctone e non, per cui accanto a sangiovese, malvasia e trebbiano, incontriamo anche piante di merlot, cabernet sauvignon, grechetto e chardonnay. Grappoli che sono lavorati interpretandone ogni minima sfumatura organolettica, senza mai snaturare il carattere che la natura e la stagione hanno plasmato. In fase di vinificazione sono impiegati solamente lieviti indigeni, mentre per l’invecchiamento si usano grandi botti di rovere di Slavonia, barrique di rovere francese, o caratelli nel caso del Vin Santo e del Vin Santo Occhio di Pernice. Da tutto ciò nascono bottiglie semplicemente straordinarie, che hanno fatto - e sicuramente continueranno a fare - la storia di quella che è la migliore enologia targata “Made in Tuscany”. Vini come il “Desiderio” o il “Grifi”, il “50 & 50” o il “Nobile di Montepulciano Grandi Annate”, senza ovviamente dimenticare il già citato Vin Santo Occhio di Pernice: etichette semplicemente straordinarie, che rimandano direttamente a quella che è la grande storia di Avignonesi.

Gli ordini vengono consegnati entro 1-3 giorni lavorativi dalla conferma dell'ordine e dal lunedì al venerdì dalle 8:00 - 20:00. I costi di spedizione sono di 9.50€ e GRATIS per ordini sopra i 129€.

Ti potrebbe anche interessare

Visti di recente