CEDRO DO NOVAL

Vinho Regional Duriense Tinto “Cedro do Noval” 2012 - Quinta do Noval

€18
  • abbinamenti Rosso secco di buon corpo, più denso e vellutato che fresco e verticale, provatelo su un risotto ai funghi.
  • alcol 13,5%
  • annata 2012
  • denominazione Vinho Regional Duriense
  • filosofia tradizionale
  • formato O,75 l
  • giudizio 3k 8/10
  • regione Portogallo
  • temperatura di servizio 16-18°
  • vitigni Syrah 30%, touriga nacional 30%, touriga franca 30%, tinta roriz 10%

 

NOTE DI DEGUSTAZIONE:

Rosso rubino fitto e giovanile, abbastanza carico, consistente; abbastanza complesso e appena vinoso, nonostante sia ancora un po’ remissivo sprigiona profumi ben definiti e di già buona intensità di ribes nero, gelso e rabarbaro confezionati da una lieve speziatura di pepe nero e chiodo di garofano oltreché da tocchi cioccolatosi e di legno di cedro e di sandalo. Largo e grasso, in bocca ha uno sviluppo progressivo, giocato prevalentemente sulle morbidezze, tra le quali s’avverte deciso il calore alcolico ed un tocco dolce, discretamente bilanciato da tannini liquiriziosi e lieve sapidità. Chiude abbastanza persistente, pulito, ritornando su frutta scura e cioccolato.

PERCHÉ CI PIACE:

Perfettamente adattata ai ripidi vigneti di Quinta do Noval tanto da esprimervisi in un senso più territoriale che anonimamente varietale, la syrah ha iniziato ad essere qui impiantata nel 2000. Blend del celebre rodaniano d’elezione e di altri vitigni portoghesi a bacca rossa ampiamente diffusi della regione duriense, Vinho Regional Duriense Tinto “Cedro do Noval” di Quinta do Noval fermenta in acciaio sottoposto a continui rimontaggi e affina circa 18 mesi in contenitori di rovere francese di piccola capacità, per un 20/25% nuovi. Rosso duriense modernamente concepito che deve il proprio nome al maestoso cedro del Libano che si staglia al centro della panoramica terrazza della quinta, non lascia dubbio alcuno circa la capacità di Antònio Agrellos di declinare “in secco” lo stile Noval – dalla mano sensibile e “leggera” del grande enologo, un vino in pochi anni diventato per i rossi duriensi entry-level un benchmark di fama mondiale: non sovraestratto, non legnoso, bensì giovane, facile, equilibrato e fine.

Il Porto è il vino fortificato per eccellenza, prodotto nella regione settentrionale del Portogallo, in corrispondenza della valle del Douro. Qui sono tante le realtà che si dedicano alla produzione di questo prodotto, e tra queste una delle più rinomate e interessanti è senza dubbio la Quinta do Noval. Riappropriatasi di quel posto che storicamente le spetta tra le maggiori Port House, dopo gli appannamenti vissuti a cavallo degli anni ‘70 e ‘80, molti sono i motivi per cui, in epoche diverse, l’azienda Quinta do Noval è stata e non smette di essere una tra le più pionieristiche realtà della regione.
Ecco alcune delle caratteristiche che la contraddistinguono: l'adozione dei terrazzamenti inclinati (socalcos la peraltro controversa invenzione della tipologia Late Bottled Vintage; la messa in commercio del primo Tawny con l’indicazione in etichetta dell’invecchiamento medio dei vini che ne formano il blend; lo spostamento graduale dell'intera cantina da Vila Nova de Gaia al cuore della valle del Douro, non appena ciò divenne legale, nell’anno 1986.
Nel 1993 l’azienda è entrata a far parte della costellazione di prestigiose proprietà facenti capo ad Axa Millésimes, il gigante delle assicurazioni con sede in Francia. Quinta do Noval produce, sotto l'attenta supervisione dell'esperto enologo Antònio Agrellos, - basti ricordare che Robert Parker ha più di una volta assegnato 100 pt. alle sue creazioni… - sia vini secchi sia ovviamente Porto eleganti e di rara finezza, tra cui spiccano il “Black” e il raro, mitico e indimenticabile Vintage Nacional, ottenuto da viti franche di piede.
I prodotti che vengono ricavati da uve provenienti unicamente dai vigneti di proprietà, sistematicamente pigiate coi piedi e lasciate a macerare nei tradizionali lagares di pietra, vanno a costituire il marchio d’eccellenza Quinta do Noval, mentre le altre bottiglie, risultato di vinificazioni spesso condotte più modernamente, formano la linea Noval.

Gli ordini vengono consegnati entro 1-3 giorni lavorativi dalla conferma dell'ordine e dal lunedì al venerdì dalle 8:00 - 20:00. I costi di spedizione sono di 9.50€ e GRATIS per ordini sopra i 129€.

Ti potrebbe anche interessare

Visti di recente