NOVE LUNE

VINO PASSITO "THEIA" 2019 - NOVE LUNE

€40
  • abbinamenti Ottimo anche come vino da meditazione, è perfetto in accompagnamento ai formaggi erborinati e al foie gras. Ideale, poi, a fine pasto, con i dolci a base di cioccolato e la pasticceria secca.
  • alcol 15,5%
  • annata 2019
  • denominazione Vino Bianco
  • filosofia Biologico
  • formato O,75 l
  • giudizio 3k 9/10
  • regione Lombardia (Italia)
  • temperatura di servizio 10-12°
  • vitigni helios 40%, solaris 40 %, bronner 20%

 

NOTE DI DEGUSTAZIONE:

Giallo ambrato. Al naso si rivela, fin da subito, ampio e intenso; si distinguono, in particolare, sentori di albicocca, dattero, pesca, fichi secchi e prugne, note di erbe aromatiche e cenni di nocciole, castagne e spezie. Al palato presenta un piacevolissimo equilibrio; freschezza e salinità accompagnano, infatti, il sorso, mitigando la componente zuccherina. Finale lunghissimo.

PERCHÉ CI PIACE:

Il Vino Passito "Theia", come tutti gli altri a firma Nove Lune, è prodotto a partire dai cosiddetti "vitigni resistenti" o PIWI. Le uve, accuratamente selezionate, vengono poste ad appassire per circa tre mesi; la fermentazione avviene in acciaio e, in seguito, il vino affina in piccolissime botti di rovere. Ammaliante e opulento fin dal colore, è un vino dal meraviglioso profilo olfattivo, che, nonostante la consistenza, regala un assaggio pulito e invita a sorsi successivi.

Nove Lune, azienda vitivinicola in provincia di Bergamo, è, per il suo fondatore, Alessandro Sala, sia un punto di arrivo che di partenza; da qui, infatti, agli inizi, nel 2009, Alessandro è partito con la sperimentazione in biologico e qui è arrivato, oggi, scoprendo, negli anni, i cosiddetti ""vitigni resistenti"" o PIWI, dal tedesco ""pilzwiderstandfähig"" (viti resistenti ai funghi). L'azienda si compone, quindi, di persone che condividono con Alessandro l'attenzione per la sostenibilità ambientale, l'amore per i luoghi incontaminati - dove non si usano diserbanti e sostanze chimiche di sintesi - e la predilezione per tutte quelle tecnologie che consentono di risparmiare energia e preservare il territorio; a tale riguardo, i ""vitigni resistenti"", immuni, per esempio, a peronospora e oidio, permettono di produrre vini di qualità eliminando, quasi completamente, l'uso di anticrittogamici, diserbanti e concimi, nocivi per l'integrità dell'ambiente e, naturalmente, anche per la salute dei consumatori. A partire dai ""vitigni resistenti"" - ottenuti incrociando, tra loro, varietà di Vitis vinifera o varietà di Vitis vinifera e altre del genere Vitis - Alessandro produce oggi, nel modo più naturale possibile, vini vivi ed originali, che conservano tutte le peculiarità delle uve natie e del territorio d'origine.
Tra questi troviamo, per esempio, il Vino Bianco ""310"", fermentato ed affinato in barrique, dal bouquet piacevolmente fragrante e dal sorso voluminoso e consistente; il Vino Passito ""Theia"", ammaliante e opulento fin dal colore, dal meraviglioso profilo olfattivo, consistente e pulito al sorso; il Vino Bianco Macerato ""Rukh"", affinato in anfora, intenso, complesso e straordinariamente invitante.
In definitiva, Alessandro lavora nel modo più tradizionale possibile, salvaguardando quanto la storia ha trasmesso di valido senza, però, rinunciare al rinnovamento e a quanto, di positivo, offre la moderna conoscenza.

Gli ordini vengono consegnati entro 1-3 giorni lavorativi dalla conferma dell'ordine e dal lunedì al venerdì dalle 8:00 - 20:00. I costi di spedizione sono di 9.50€ e GRATIS per ordini sopra i 129€.

Ti potrebbe anche interessare

Visti di recente