TENUTA SAN GUIDO

BOLGHERI DOC "SASSICAIA" 2016 -TENUTA SAN GUIDO

€350
  • abbinamenti Sassicaia si sposa deliziosamente a secondi piatti raffinati a base di carni rosse o cacciagione. Ottimo con grigliate di carne, arrosti e filetti di manzo o con i piatti della tradizione toscana, a base di cinghiale.
  • alcol 14%
  • annata 2016
  • denominazione Bolgheri Sassicaia DOC
  • filosofia tradizionale
  • formato O,75 l
  • giudizio 3k 10/10
  • premi ROBERT PARKER 100/100 JAMES SUCKLING 98/100
  • regione Toscana (Italia)
  • temperatura di servizio 16-18°
  • vitigni cabernet sauvignon 85%, cabernet franc 15%

 

NOTE DI DEGUSTAZIONE:

Il Sassicaia 2016 ha un sapore netto di mora, ciliegia matura, erbe grigliate e spezie. I sentori fluiscono dal bicchiere in un flusso continuo e sono tutti contrassegnati da intensità radiante. La sensazione è lunga e persistente. La freschezza della spina dorsale tannica del vino si bilancia perfettamente alla profondità dei sentori di frutta. Straordinario. 

PERCHÉ CI PIACE:

Il Sassicaia annata 2016 parte con il piede giusto! Ha ricevuto il miglior punteggio in assoluto che un vino possa ottenere (100/100), da parte del critico più autorevole e temuto al mondo, ovvero l'americano Robert Parker. Solo l'annata 1985 era arrivata a tanto. Indubitabilmente questo straordinario vino toscano, capostipite dei cosidetti SuperTuscan (grandi vini prodotti in Toscana, ma con uve di origine francese, quindi non autoctone, tipo cabernet, merlot, syrah, etc) ha collezionato dal 1968, anno della sua prima uscita, premi e punteggi a dir poco memorabili ed ha portato alla ribalta mondiale un territorio, quello di Bolgheri, che prima di allora non aveva una storia vinicola. Sappiamo che quando parliamo di grandissimi vini, l'annata ha un'importanza fondamentale sulla qualità del prodotto finale: già la vendemmia 2015 aveva collezionato premi e giudizi stratosferici, ma il 2016 è ritenuto superiore, quindi un fuoriclasse assoluto. L'annata 2016 di Sassicaia ha visto lunghi e caldi mesi estivi che hanno alimentato una crescita e una maturazione prolungata dell'uva. Una piovosità superiore alla stagione 2015 ha garantito, per contro, uve di cabernet franc e cabernet sauvignon decisamente più acide. L’annata 2016 mostra quindi nitidezza e precisione. Questa grande acidità porterà questo vino a lungo nel futuro, mentre il vino completa il suo lento corso evolutivo.
Tenuta San Guido, il cui nome deriva da San Guido della Gherardesca vissuto nel XIII secolo, è una storica cantina della zona di Bolgheri, situata lungo la costa Etrusca che va da Livorno a Grosseto, nella Maremma toscana. Estesa su una superficie complessiva di circa 2500 ettari, l’azienda può al momento contare su novanta ettari vitati, che includono 75 ettari dedicati esclusivamente alla produzione del Sassicaia, quest’ultimo nato da un’idea del Marchese Mario Incisa della Rocchetta, che voleva creare un grande vino in stile bordolese.
Erano infatti gli anni ’20, quando lo stesso Marchese, ispirato da Bordeaux e dall’aristocrazia di un tempo, sognava di arrivare a produrre un vino di razza, un vero e proprio purosangue. Trasferitosi nella tenuta toscana nella seconda metà del ‘900, il Marchese Incisa della Rocchetta iniziò a fare esperimenti, piantando alcune barbatelle di varietà vitate francesi in una zona fino ad allora assolutamente ignota dal punto di vista vitivinicolo. Da quel momento, con splendida lungimiranza, il Marchese Incisa della Rocchetta riuscì a comprendere il potenziale dell’area di Bolgheri e di quei stessi terreni su cui aveva piantato le barbatelle, che presentavano delle caratteristiche uniche, nel microclima molto simili alla zona delle Graves e di Bordeaux.
La prima annata messa in commercio fu quella del 1968, e da allora il Sassicaia ha raggiunto a livello mondiale una fama inaspettata, crescente di anno in anno. Oltre a questo celebre vino, la Tenuta San Guido produce anche altre due etichette: il “Guidalberto”, da uve cabernet sauvignon e merlot, e “Le Difese”, un IGT ottenuto da cabernet e sangiovese.
Con una produzione che sfiora la media di 800mila bottiglie annue, alla Tenuta San Guido va riconosciuto gran parte del merito per cui il territorio di Bolgheri sta riscuotendo successo a livello internazionale. Una storia e una dimensione enologica quasi irreale, quella della Tenuta San Guido, fuori dal comune e sospesa nel tempo, quasi mitologica.

Gli ordini vengono consegnati entro 1-3 giorni lavorativi dalla conferma dell'ordine e dal lunedì al venerdì dalle 8:00 - 20:00. I costi di spedizione sono di 9.50€ e GRATIS per ordini sopra i 49€.

Ti potrebbe anche interessare

Visti di recente