CEDRO DO NOVAL

Douro Tinto DOC Touriga Nacional “Quinta do Noval” 2010 - Quinta do Noval

€55
  • abbinamenti Perfetto per accompagnare le seconde portate a base di carne, è ottimo con il tacchino con le castagne.
  • alcol 13,5 %
  • annata 2010
  • denominazione Douro Doc
  • filosofia Tradizionale
  • formato 0,75l
  • giudizio 3k 9/10
  • regione Douro (Spagna)
  • temperatura di servizio 16/18°
  • vitigni Touriga Nacional 100%

NOTE DI DEGISTAZIONE:

Rosso rubino inchiostrato orlato da riflessi cremisi, molto consistente, quasi denso; il bouquet, dall’intensità leggermente volatile memore di un Ruby (carattere porty, non difettoso), esprime caratterizzanti note di legno di sandalo e d’incenso sovrapposte alla base di fiori rossi appassiti e prugna matura, rinfrescata da ricordi di erbe mediterranee secche. Morbido e caldo, in bocca è voluminoso e muscolare, quasi a voler ribadire d’essere consaguineo di grandi Porto, senza però scontare perdite d’eleganza e di dinamicità nella beva. Chiude lungo su ritorni di frutta matura e legno di cedro, lasciando la bocca ben pulita grazie all’azione vigorosa di tannini puntiformi, liquiriziosi e leggermente pepati.

PERCHE CI PIACE:

E’ riferendosi soprattutto a vini del calibro del Douro Tinto DOC “Quinta do Noval” di Quinta do Noval che lo stimato giornalista enoico britannico Andrew Jefford scrisse, poco meno d’un decennio fa, che “ben presto il Douro rivaleggerà col Priorat e Ribeira del Duero in quanto una delle zone iberiche dai migliori vini rossi, e potrebbe eventualmente sorpassarle”. Non siamo molto inclini a paragoni trasnazionali tra regioni vitivinicole per certi aspetti accomunabili e che al limite potrebbero portarci a scomodare i nomi di vini “consacrati” come Vega Sicilia o Barca Velha, tanto per rimanere in Portogallo, nella valle del Douro. Attualmente il paragone ci sembra forzato e prematuro: il "Quinta do Noval" è sì un vino di grande ambizione ed un’eccellente espressione territoriale della sua denominazione ma (il 2005 è solo il secondo millesimo imbottigliato) gli manca il pedigree – figlio di alcuni dei più vocati vigneti che concorrono alla produzione dei Vintage, un rosso territoriale, emblematico della Valle del Douro, modernamente concepito e perciò pronto in tempi ragionevolmente brevi ma dal grande potenziale d’invecchiamento; un vino che nel tipico stile Noval allea potenza e finezza, la cui già assoluta bontà sconta il solo difetto d’essere immeritatamente adombrata dai monumentali Porto della casa.

 

Il Porto è il vino fortificato per eccellenza, prodotto nella regione settentrionale del Portogallo, in corrispondenza della valle del Douro. Qui sono tante le realtà che si dedicano alla produzione di questo prodotto, e tra queste una delle più rinomate e interessanti è senza dubbio la Quinta do Noval. Riappropriatasi di quel posto che storicamente le spetta tra le maggiori Port House, dopo gli appannamenti vissuti a cavallo degli anni ‘70 e ‘80, molti sono i motivi per cui, in epoche diverse, l’azienda Quinta do Noval è stata e non smette di essere una tra le più pionieristiche realtà della regione.
Ecco alcune delle caratteristiche che la contraddistinguono: l'adozione dei terrazzamenti inclinati (socalcos la peraltro controversa invenzione della tipologia Late Bottled Vintage; la messa in commercio del primo Tawny con l’indicazione in etichetta dell’invecchiamento medio dei vini che ne formano il blend; lo spostamento graduale dell'intera cantina da Vila Nova de Gaia al cuore della valle del Douro, non appena ciò divenne legale, nell’anno 1986.
Nel 1993 l’azienda è entrata a far parte della costellazione di prestigiose proprietà facenti capo ad Axa Millésimes, il gigante delle assicurazioni con sede in Francia. Quinta do Noval produce, sotto l'attenta supervisione dell'esperto enologo Antònio Agrellos, - basti ricordare che Robert Parker ha più di una volta assegnato 100 pt. alle sue creazioni… - sia vini secchi sia ovviamente Porto eleganti e di rara finezza, tra cui spiccano il “Black” e il raro, mitico e indimenticabile Vintage Nacional, ottenuto da viti franche di piede.
I prodotti che vengono ricavati da uve provenienti unicamente dai vigneti di proprietà, sistematicamente pigiate coi piedi e lasciate a macerare nei tradizionali lagares di pietra, vanno a costituire il marchio d’eccellenza Quinta do Noval, mentre le altre bottiglie, risultato di vinificazioni spesso condotte più modernamente, formano la linea Noval.

Gli ordini vengono consegnati entro 1-3 giorni lavorativi dalla conferma dell'ordine e dal lunedì al venerdì dalle 8:00 - 20:00. I costi di spedizione sono di 9.50€ e GRATIS per ordini sopra i 129€.

Ti potrebbe anche interessare

Visti di recente