FRANK CORNELISSEN

TERRE SICILIANE ROSSO IGP "MUNJEBEL - FM" 2020 - FRANK CORNELISSEN

FG icon
€79,99 €96
  • abbinamenti Ottimo in abbinamento a salumi, formaggi semistagionati e carni rosse.
  • alcol 13,5%
  • annata 2020
  • denominazione Terre Siciliane IGP
  • filosofia Biologico
  • formato 0,75 L
  • giudizio 3k 10/10
  • regione Sicilia (Italia)
  • temperatura di servizio 14/16°
  • vitigni Nerello mascalese 100%

NOTE SENSORIALI:

Il Cornelissen Munjebel ha colore rosso rubino carico e particolarmente vivace. Naso stratificato ed estremamente profondo, dove emergono gradualmente richiami alle more di rovo, alle spezie scure, alla macchia mediterranea ed alla scorza di agrume. Sorso ricco e completo, che unisce possente struttura, finezza e apporto di sale e freschezza.

CURIOSITÀ:

"Feudo di Mezzo è una contrada vasta, per questo preferisco separare la parte inferiore (sottana) da quella superiore (soprana o Porcaria). Sebbene si trovi più in basso, nel fondo valle, i vini hanno una certa eleganza, tipica di quest’area. Il suolo è relativamente profondo, e in annate umide questo può creare qualche problema, anche se la buona ventilazione del sito aiuta a raggiungere la maturazione. Una morbidezza e un’eleganza che ricorda la Borgogna, anche in annate calde, ne fanno un vino speciale di grande finezza."

L’azienda nasce nel 2001 quando l’Etna era ancora sconosciuto come zona viticola. Le nostre vigne si trovano sulla vallata nord del vulcano attivo Etna, nella Sicilia Orientale. La vallata nord è considerata oggi l’area migliore per vini rossi da singola vigna (contrada), come la ‘Côte-de-Nuits’ in Borgogna o la zona del ‘Barolo in Piemonte. La superficie dell’azienda è di circa 24 ettari, di cui 13 di vecchie vigne nel classico sesto ad Alberello, 9 di vecchie vigne trasformate in moderni filari di varia larghezza, circa due ettari di olivi ed il resto alberi da frutto, erbe e bosco. Sebbene l’Etna abbia una tradizione di impianti ad alta densità, cerchiamo di ridurre la monocoltura piantando varietà locali di alberi da frutto e tenendo api per riacquistare un ecosistema basato sulla complessità. Le vigne nuove sono piantate senza porta innesto, usando una selezione delle nostre originali piante a piede franco. Il sesto usato è l’alberello. Il grano saraceno è usato per ribilanciare il suolo più povero di materiale organico, specialmente quando prepariamo il terreno per piantare una nuova vigna, senza ricorrere così a fertilizzanti industriali. Evitiamo l’aratura quando possibile, sebbene questo dipenda dall’annata e dalla quantità di acqua durante l’inverno (il periodo di recupero per le piante dopo il ciclo produttivo). Il nostro scopo è di evitare ogni tipo di trattamento nella vigna e nei terreni circostanti, cosa in cui abbiamo avuto successo anche in annate difficili come il 2004 e il 2005. Sfortunatamente ci sarà sempre l’annata in cui trattamenti di solfato di rame e zolfo sono necessari per far si che le viti non muoiano, come nel 2013 e nel 2015.

I costi di spedizione sono di 9.50€ e GRATIS per ordini sopra i 129€.

Ti potrebbe anche interessare

Visti di recente