FORADORI

VIGNETI DELLE DOLOMITI IGT TEROLDEGO "SGARZON" 2019 - FORADORI

€29
  • alcol 12,5%
  • annata 2019
  • denominazione Vigneti delle Dolomiti Igt
  • filosofia Triple A
  • formato 0,75l
  • giudizio 3k 9/10
  • regione Alto Adige (Italia)
  • temperatura di servizio 18/20°
  • vitigni Teroldego 100%

PERCHE CI PIACE: 

Lo "Sgarzon" è un Vigneti delle Dolomiti IGT che nasce dai vigneti dei comuni circostanti al Campo Rotaliano, nella Valle d'Adige. I terreni sono di origine alluvionale, con prevalenza di sabbia. Il vigneto, interamente biodinamico, è formato da una parcella di 2,5 ettari totali. La fermentazione di questo Rosso firmato dalla cantina Elisabetta Foradori, è avvenuta con lieviti indigeni in tinaja (anfora proveniente dalla Spagna), con una macerazione sulle bucce protratta per 8 mesi.

NOTE DI DEGUSTAZIONE:

Nel bicchiere si annuncia con un colore scuro, che richiama la tonalità del granato. Lo spettro olfattivo ruota intorno a sensazioni di frutta rossa, impreziosite da tocchi floreali, speziati e minerali. Al palato è di ottimo corpo, ampio e rotondo, con un sorso contraddistinto da una piacevole freschezza. Termina con un finale dotato di ottima persistenza.

La cantina Foradori è stata fondata nel 1939 a Mezzolombardo, in provincia di Trento. Elisabetta Foradori ha preso le redini dell’azienda nel 1984, dopo aver terminato gli studi alla scuola enologica di S. Michele all’Adige. Spinta da una forte passione e da un incondizionato amore per la propria terra, Elisabetta si è imposta sin dagli esordi di recuperare quella che è una delle varietà vitate autoctone più antiche della zona, il teroldego, cercando di mettere a punto dei modi per valorizzare quest'uva, e quindi renderla in grado di esprimere il territorio e il suo carattere più sincero e genuino. Questa missione è andata di pari passo con la ricerca di una viticoltura naturale e ha portato, attraverso la selezione massale, al riconoscimento di quindici diversi biotipi di teroldego, uva regina incontrastata del Campo Rotaliano.
Il risultato di Elisabetta è stato quello di ottenere un'uva dalle caratteristiche minerali, floreali e speziate tutt’insieme. Dal 2002 l'agricoltura è stata convertita totalmente alla biodinamica. Gli ettari vitati sono circa 28, si sviluppano tra il Campo Rotaliano e le colline di Cognola e sono impiantati, oltre che con teroldego, anche con incrocio manzoni e nosiola, anch'essi vitigni autoctoni del Trentino.
L'azienda Foradori fa parte de "I Dolomitici", un gruppo di viticoltori della zona uniti dallo spirito pionieristico della biodinamica, e dal 2007 è socia anche di VinNatur, che riunisce oltre 170 viticoltori naturali provenienti da nove nazioni diverse. Al netto di tutto, ritroviamo etichette che rispondono ai nomi di “Morei”, “Sgarzon”, “Granato”, “Fontanasanta” e “Fuoripista”.
Bottiglie in cui è racchiusa tutta la migliore essenza del territorio trentino, figlie di quella che è la più profonda conoscenza grazie alla quale si è arrivati a cogliere tutte le sottili differenze presenti in natura, arrivando allo stesso tempo anche a preservare al massimo il carattere del frutto e l’identità del luogo d’origine.

Gli ordini vengono consegnati entro 1-3 giorni lavorativi dalla conferma dell'ordine e dal lunedì al venerdì dalle 8:00 - 20:00. I costi di spedizione sono di 9.50€ e GRATIS per ordini sopra i 129€.

Ti potrebbe anche interessare

Visti di recente